Pubblicato il in News, World Series Of Poker

Nell’articolo precedente (“botte da orbi”) vi avevamo lasciati per la pausa cena. Riprendiamo il racconto proprio da lì, quando rientriamo dalla pausa con una bella notizia: siamo l’unica squadra ad avere ancora tutti i players in gara. Una mezz’oretta dopo, però, anche noi cediamo uno dei nostri: la bella Ivana Napolitano, che aveva cominciato male questo day 1, accorciandosi subito, ha resistito finché ha potuto, poi ha dovuto cedere. Le carte le remavano proprio contro: nelle poche occasioni in cui aveva visto buone carte si era ritrovata sempre senza “clienti”. Quando, poi, è arrivata a spingere con A-10, ha trovato un avversario con in “mostri”: due cowboys che non hanno lasciato scampo alla nostra giocatrice. Va bene così, avrà modo di rifarsi nel Ladies. Nel frattempo Demy continua ad amministrare il suo stack da 45mila chips, come Daniele Interrante che, alle 22:30,  può vantare la Chip-leading del torneo, con uno stack da 65mila chips: altro che Vip, lui è un vero guerriero!

Per il capitano Vito Labarile è come se la giornata iniziasse ora: 20mila chips, come 6 ore fa!

Dopo la cena Salvatore Galizia e Francesco Iannì si ritrovano seduti uno accanto all’altro. Due mani simili raccontano due storie opposte per i nostri due: prima Salvatore Galizia, con due donne, si ritrova a fare un double up contro un avversario che aveva due J e ora ha 25mila chips. Poche mani dopo il nostro Francesco Iannì decide di giocarsi un all-in con una coppia di J…trova due donne contro e un board sfavorevole: è eliminato. Giuliana Celestini è concentratissima: il suo stack di 38mila chips ne è la testimonianza.

Delle curiosità più belle, viste ai tavoli di questo Challenge, va segnalata la trascinante simpatia di Francesca Fioretti, che sta tenendo banco ormai da sei ore, divertendo il suo tavolo…e tutta la sala, che ormai si distrae sempre più spesso quando sente la sua voce, perché si sa che ci sarà da ridere!

Nelle immagini qui sotto, tra l’altro, potrete vedere le espressioni di Francesca Fioretti e le chips davanti a Daniele Interrante…

A mezzanotte e dintorni…

Coincide con la mezzanotte una delle pause e, purtroppo, subito prima del break abbiamo il tempo di vedere una mano tremenda in cui il nostro Daniele Interrante, partito con le “paperelle”, trova il tris al flop…sottovaluta le due picche sul board, cui si aggiunge una terza picche al turn. Proprio dopo la quarta carta decide di mandare i resti contro gli altri due giocatori nel colpo. Uno di questi è Dario Alioto, che fino ad allora aveva nascosto bene il suo colore nuts: aveva A-K suited di picche! Bianco il river e il nostro Daniele è player out! Una nota: il terzo giocatore nella mano aveva foldato un colore alla dama…!

Ottima lettura per lui, molto meno per il nostro Daniele, che ammette di aver spinto troppo: la stanchezza ha fatto la sua parte. Il capitano, Vito Labarile, ha deciso di andare sulle montagne russe: è riuscito a passare, in meno di un’ora, da 20 a 25mila, poi è sceso a 13, poi ha fatto un double up che lo ha riportato a 27mila, poi ha potuto giocare un po’ più a modo suo…e ora è a 40mila!

Nel frattempo, nella poker room del Perla cala il silenzio: Francesca Fioretti è eliminata! Qualcuno, un po’ cattivo, dirà: “…ha smesso di fare caciara!”. Molti altri, però, si sono già resi conto che le prossime ore saranno un po’ meno divertenti…

Qualche minuto dopo vediamo Salvatore Galizia in piedi: i suoi due Assi sono appena stati abbattuti da due Donne…che trovano la terza compagna al river! Così anche CipCiap è player out. Mentre il tabellone si aggiorna, dicendoci che al nono livello restano in 30, noi contiamo i nostri: restano in 4, dal capitano Vito Erasmo Labarile, alla “saggia” Giuliana Celestini, all’imprevedibile Gianluca Scarpantoni, fino al solidissimo Demy Carbone…GO, GO, GO, GO!

All’una e mezza il capitano “randella”…

È quasi l’una e mezza quando il capitano Vito Labarile si trova in una mano di grande buio: apertura in rilancio da middle position, un altro giocatore chiama e Vito, fatti due conti, ritiene di avere buone “pot odds”…entra nel colpo. Il flop mostra 7-K-6 di semi diversi. Check di Vito, 2mila per l’opponent, raise a 6.700 di Vito, call dell’oppo. Il turn è un 2. Vito punta 16mila, l’avversario manda i resti – circa 25mila – Vito fa istant call, mostrando una doppia coppia K-7. L’avversario mostra A-K. Il river è un dieci e l’oppo è player out. Restano in 23, con i nostri 4 “sugli scudi”. Nel chip count generale Vito Labarile è terzo con 80mila chips, Demy Carbone è quinto con 73mila. Altra nota di rilievo: per Gianluca Scarpantonii una giornata da corto, anzi di più: era sceso fino a 4mila, poi con un piattone si è riportato a 16mila. Mentre scrivevo queste righe, però, Gianluca ci ha raggiunti in postazione…player out, eliminato con una mano finita in una piccola polemica per un’incomprensione con l’opponent…Giuliana Celestini, ora seduta accanto ad uno scatenato Alioto, attende…21 players in gioco, 3 dei nostri per farci sperare ancora…

Alle 2:15 si chiudono i giochi: il Main Event ci da appuntamento a sabato…

Alle 2:15 il floorman annuncia che si giocherà l’ultima mano dalla giornata: si chiude in anticipo rispetto a quanto previsto oggi, in avvio, quando era stato deciso di finire il day 1 a 16 players left. Invece, per evitare di stremare i giocatori, quando c’erano ancora 20 players in gioco, la direzione del torneo ha optato per la chiusura anticipata. Alcuni dei players ancora in gara, infatti, dovranno giocare domani: tra questi l’attore Daniele Liotti – lo ricordiamo, tra l’altro, per la partecipazione al tavolo “People’s 4 Japan” dell’aprile scorso – e il nostro Vito Labarile, che domani sera alle 20 sarà impegnato nella prima parte del “Sit&Go Capitani”. Mentre intervistiamo i nostri 3 players ancora in gioco, facciamo anche un po’ di conti: 20 punti accumulati fino ad ora dalla nostra squadra…e Vito, Giuliana e Demy possono farci davvero sognare! Se il chip-leader Dario Alioto ha 137mila chips, ma è l’unico player rimasto per la sua squadra, per la nostra squadra ci sono Vito e Demy, rispettivamente, a 88 e 84mila chips (4° e 5°); un po’ più indietro Giuliana, a 30mila, tranquilla perché si sente ormai abituata a gestire uno stack così corto! Per sapere cosa succederà ancora nel Main Event dovremo però aspettare le 16 di sabato prossimo, 8 ottobre. Da domani alle 15, invece, ci gusteremo le altre specialità, a cominciare dal “Sit&Go Friends”.

L’appuntamento è per domani alle 15 in punto: sulla nostra People’s TV troverete un’ampia sintesi di questa giornata. A seguire, alle 16:30, vi aggiornerò IN DIRETTA con il RadioBlog su People’s Radio. Insieme a me i protagonisti di queste giornate. Non mancherà la sintesi “nero su bianco” degli appuntamenti di domani: come sempre, attraverso il blog, proveremo a raccontarvi anche con le immagini tutto ciò che ci trasmette emozioni…

Per oggi è tutto…ma da domani si ricomincia!

if   🙂