Perseveranza e passione, queste le armi del Gladiatore del gaming online

Perseveranza e passione, queste le armi del Gladiatore del gaming online

Per qualcuno è solo un sognatore, un moderno Don Chisciotte i cui mulini a vento sono i colossi del gaming online, contro i quali nessuno come lui ha il coraggio di confrontarsi. Ma come sarebbe oggi il mondo senza quei quei visionari che hanno saputo condire le proprie imprese con quel pizzico di folle audacia che sempre contraddistingue il genio?

Fabrizio D'Aloia riceve il Gladiatore d'Oro

In una serata all’insegna della celebrazione delle eccellenze della terra sannita, il Presidente e CEO di Microgame Fabrizio D’Aloia ha ricevuto il più ambito riconoscimento per un beneventano: il Gladiatore d’Oro.

Rappresentante esemplare di una nuova imprenditoria sannita capace di coniugare capacità creativa di impresa con tecnologie d’avanguardia ed innovazione permanente. Pioniere in Italia nel settore del gioco a distanza, ha fondato un’azienda che oggi è un affermato gruppo internazionale perché ha inglobato società di gaming, service provider e software houses in Italia ed all’estero”. Questa la motivazione per il premio consegnato al pioniere dell’industria del gioco made in italy, al Teatro Massimo di Benevento. E ancora “Con la sua professionalità e lungimiranza, è diventato un manager riconosciuto ed apprezzato a livello internazionale ed è stato premiato come uno dei migliori giovani imprenditori campani. Con lui tanti giovani della nostra Università del Sannio hanno trovato sblocchi ed opportunità occupazionali, cimentandosi in un settore a contenuto fortemente innovativo in partnership con numerosi marchi internazionali”.

Idee innovative e valorizzazione del territorio, queste le chiavi del successo di Fabrizio D’Aloia, che dedica con orgoglio il premio ai giovani della sua città e alla terra che gli ha dato i natali. “Credo che sia proprio nel nostro territorio – il commento a caldo – che trovino origine la tenacia, la perseveranza e la passione che fin dal primo giorno hanno caratterizzato la mia storia imprenditoriale e che ritrovo nelle azioni quotidiane di tanti conterranei e, con la medesima intensità, nelle idee e nelle attività dei giovani beneventani che ho la fortuna di incontrare nel mio lavoro. Questi elementi sono determinanti per affrontare e superare tutte le sfide e i momenti di difficoltà con cui un’azienda, con oltre cento dipendenti, si rapporta ogni giorno.
Sono convinto che la duttilità e l’entusiasmo, peculiarità delle nuove generazioni, rappresentino la leva su cui poggiare il rilancio economico del nostro Paese, afflitto da una preoccupante stasi economica che mortifica principalmente le aspirazioni dei nostri giovani. Il riconoscimento che mi viene assegnato questa sera, e che idealmente condivido con i tanti che mi hanno accompagnato nella mia vita professionale, lo dedico proprio a loro, ai giovani di Benevento, impegnati con fermezza e caparbietà nell’affermazione delle proprie idee, convinto come sono che per cambiare e migliorare il Mondo siano necessari i mutamenti di prospettiva che solo le menti più giovani e meno rassegnate alle condizioni attuali, possono produrre

Da parte di tutti noi che quotidianamente beneficiamo del suo entusiasmo, mettendo il nostro impegno al servizio di un obiettivo comune, le congratulazioni più sentite e il ringraziamento più sincero.