Antonino Venneri trionfa a Campione d’Italia suo il PPTour nonostante la concorrenza qualificata…

Antonino Venneri trionfa a Campione d’Italia suo il PPTour nonostante la concorrenza qualificata…

AntoninoVenneriAntonino Venneri è il vincitore del People’s Poker Tour di Campione d’Italia. Il player della provincia di Milano ha sbaragliato la concorrenza dei 312 iscritti al Main Event riuscendo a dominare non solo il final table di questo pomeriggio. Proprio Venneri, infatti, aveva chiuso in testa alla classifica provvisoria la giornata 3 del PPTour, superando indenne la concorrenza di un field costellato da grandissimi campioni. Venneri, che insieme al trofeo ha portato a casa un premio da 70mila euro, è riuscito ad eliminare anche i sette sfidanti con cui ha si è misurato al final table. Questi i piazzamenti ed i relativi premi in denaro assegnati ai partecipanti del tavolo più importante che sia stato allestito in questa 4 giorni di sfide: 1° Antonio Venneri (70.000), 2° Roberto Ghidini (42.000), 3°Marco Marsano (30.000), 4° Roberto Di Lorenzo (20.300), 5° Sergio Castelluccio (16.000), 6° Vito Erasmo Labarile (13.000), 7° Eros Valsecchi (10.400), 8° Vincenzo De Angelis (8.100).  

Antonino Venneri, imprenditore 58 enne di Trezzano sul Naviglio, con alle spalle anche diversi piazzamenti prestigiosi in tornei live, ha voluto dedicare la sua vittoria ai due più piccoli componenti della sua famiglia: “Il pensiero è per i miei due nipotini, oltre che ai miei due figli”. Menzione speciale per Sara Venneri, “mia figlia è sicuramente l’amuleto più importante, è lei che mi ha assicurato la fortuna necessaria per raggiungere questa vittoria: lei è una piccola streghetta”. Messi da parte i doverosi riconoscimenti per gli affetti familiari, poi, il vincitore del PPTour ha aggiunto: “Sono circa sette anni che mi dedico al poker texano quasi esclusivamente nel segmento live: gioco anche in rete ma preferisco di gran lunga il contatto diretto con gli avversari. Pur essendo per la prima volta ai tavoli del People’s Poker Tour devo ammettere che ho avuto modo di apprezzare i tanti dettagli che caratterizzano l’organizzazione. Mi piace la struttura ed in particolare la modalità freeze-out temperata dalla possibilità di re-entry tra il primo ed il successivo day1, sicuramente più divertente di altre formule utilizzate”.

Insieme a Venneri, giusto anche celebrare i vincitori dei principali tornei side che si sono disputati nel corso della kermesse: Giovanni Ravellini in testa al Runner con una prima moneta da oltre 12mila euro; Germano Martucci primo classificato al Kncock Out, per lui un premio da 3.167 euro oltre alle taglie accumulate; Matteo Motta leader del Deep Week con oltre 4mila euro; Alessandro Coppa che con il Last Chance ha intascato 3.133 euro.  Il People’s Poker Tour e il fascino della competizione dal vivo ritorneranno in Slovenia quando, nella prima decade di giugno, si accenderà l’attenzione sui tavoli del casinò Perla di Nova Gorica. La possibilità, invece, di conquistare un posto per gli eventi in cartellone, inizierà già nei prossimi giorni sulla piattaforma di gioco online, un filo conduttore che non lascia mai soli i player alla ricerca di emozioni forti.