Pubblicato il in News

sunday4dream_blogIl poker può servire da esempio, può essere una palestra per le buone pratiche, non solo un gioco capace di far sognare ma anche una luogo di confronto da cui partire per ottenere risultati su temi importanti!
Lo dimostra anche l’iniziativa che domenica prossima, 18 maggio, sarà dedicata a Luisa Pasini, infermiera di Pavia, dallo scorso marzo costretta sulla sedia a rotelle per via di un incidente.

Il torneo domenicale di People’s Poker, il più ricco del cartellone allestito nella lobby del network made in Italy, sarà infatti dedicato a lei. Per un giorno anche il nome del torneo cambia e diventa ‘Sunday 4 a dream’. Un pensiero che si tramuterà in azione grazie alla volontà dei concessionari che animano il network di gaming online. Saranno infatti proprio i diversi marchi riuniti sotto le insegne di People’s, a rinunciare ai propri guadagni frutto dell’evento, per devolverli in favore dell’acquisto di una hand-bike. Si tratta di una speciale bicicletta, realizzata su misura e quindi più costosa delle normali due-ruote, e particolarmente apprezzata da Luisa proprio nella fase delle riabilitazione post incidente.

L’idea di utilizzare un torneo per unire le forze e far sentire concretamente la vicinanza e il calore della community pokeristica arriva da uno dei più vulcanici giocatori che si ‘aggira’ tra le lobby, il salentino RobbyS, noto player ma anche blogger e uomo immagine del poker. La volontà di assecondare questa proposta è arrivata da ben 12 titolari di concessione del network People’s che domenica metteranno a disposizione tutti gli introiti frutto del ‘Sunday 4 a dream’ garantendo alla nostra amica un futuro ancora ricco di tante gite all’aria aperta.

Per i giocatori nulla cambierà, dalle modalità di iscrizione fino alla struttura del torneo e dei satelliti, buy-in inalterato e montepremi garantito a quota 25mila euro. La partecipazione all’evento, però, stavolta almeno, assicurerà divertimento e spensieratezza anche ad un’altra amica: si gioca da soli ma ci si diverte in due!