PPTour Campione: una donna la vincitrice del primo ticket, è Monica MaKKuli

PPTour Campione: una donna la vincitrice del primo ticket, è Monica MaKKuli

IMG_4966_monica_macculiwmI satelliti alla prossima tappa del People’s Poker Tour, in programma a Campione d’Italia a partire dal 4 dicembre, non potevano partire in maniera migliore. Non ce ne voglia il gruppo di player, tutti di primissimo piano, che ha animato il satellite disputato ieri sera dopo lo stop forzato dell’esordio in programma martedì scorso: ma quando vince una donna è sempre tutto più bello!

Ad inaugurare la lista dei qualificati online è stata monic73, al secolo Monica Macculi, giocatrice già nota al network per le sue doti pokeristiche mostrate durante gli eventi live oltre che nel corso dei sat online che puntano alle tappe. Tanti i maschietti che si sono dovuti inchinare alla giocatrice pugliese che dalla provincia di Lecce  ha già strappato in passato il diritto ad essere protagonista dei Main Event.

L’ultima volta era successo lo scorso maggio quando regolando a dovere la concorrenza non certo docile dei sui avversari, si era conquistato il ticket per l’evento principale. Oltre al Main, questa volta, si assicura anche il soggiorno in albergo con vitto compreso: per un valore di 1.640 euro! Chissà che per lo shopping, poi, non possa essere decisivo proprio l’esito del torneo.

Ma prima di mettere il carro davanti ai buoi, diamo uno sguardo a come si è materializzata la vittoria di Monica: mettere in fila i maschietti, infatti, è un destino che ieri sera ha caratterizzato anche la fase decisiva del suo gioco.

Siamo quasi dieci minuti dopo le due, ormai il destino del primo sat per il PPTour è nelle mani di due giocatori, oltre a Monica che ha 88.584 chips è rimasto in gara solo gilgha66 che guida con uno stack da 91.416. I bui hanno toccato quota 600/1.200 e proprio Monica ha l’onere di parlare per prima dopo aver spillato una monster, KK, che prova a valorizzare puntando 3BB. Con K4 gilgha decide per un call carico di speranze. Si accoppia subito il board: T2T, ed i due giocatori optano per un check-check. Cambiano le cose quando sulla quarta arriva l’ultimo re rimasto in circolazione: K, check di gilgha che poi fa call alla bet da 5.580 di Monica che ha già chiuso un imbattibile full. Quando sul river scende 8 si rivede la stessa action del round precedente: check di gilgha, bet da 9.300 di Monica e call dell’oppo. Il full di K con T sbaraglia senza troppe resistenze la doppia di gilgha.

Al termine del colpo è monic73 in testa alla classifica con 107.184, contro le 72.816 di gilgha che ha perso la leadership ma può giocarsi ancora il ticket… almeno potenzialmente! Sì perché sta per dispiegarsi una di quelle circostanze tanto rare da richiedere tempo per esser digerite.

Mano successiva, bui invariati, e questa volta è gilgha il primo a dover parlare. Anche lui opta per una size da 3BB dopo aver spillato una broadway: QJ. Monic73, però, può contare su arma non convenzionale ovvero la ripetizione della monster avuta in dote nel colpo precedente: cambiano i semi ma nella sua tasca c’è ancora KK. Di fronte a tanta sorte non si limita Monica è fa raise X3 costringendo il runner up a un investimento di ulteriori 7.200 chips per restare nel colpo. Senza scomporsi gilgha pusha gli oltre 69K residui del suo stack, probabilmente confidando anche un po’ nella variabilità della fortuna che invece è puntata come un faro ad illuminare Monica che dopo lo snap call fa brillare la sua mano allo showdown. Una brutta sorpresa per gilgha che come se non bastasse trova una face card sul flop davvero poco confortante: KT2. All’inseguitore serve una dama o un asso per superare il set di Monica, sette outs utili che portano il conteggio delle probabilità nel rapporto 3 a 1: 75% contro 25%, una situazione difficile ma non disperata… almeno prima del turn!  Sulla quarta strada arriva come un macigno sulle speranze di gilgha il T che rende del tutto inutile il 6 del river.
Per Monica è ancora full di K con T, due lettere che innanzitutto l’aiutano a scrivere la parola TicKeT ma che potrebbero consigliarle di usare anche un nuovo nick: noi proponiamo MaKKuli…