Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

Scatto rubato ad un sorridente Simone Serafino… che lo foto sia stata scattata proprio stanotte, dopo la vittoria del pacchetto??

Scatto rubato ad un sorridente Simone Serafino… che lo foto sia stata scattata proprio stanotte, dopo la vittoria del pacchetto??

 

Simone Serafino, alias simongi, chef trentaseienne di Imperia, si definisce simpaticamente un “semplice appassionato… accanito” di Texas Hold’em e Omaha: gioca da 6 anni e il suo rammarico è stato di non aver conosciuto prima queste splendide varianti del Poker! Queste le sue parole: “…i giochi di carte mi hanno sempre appassionato fin da ragazzino, in particolare il Poker. Poi, quando ho scoperto la variante texana, è stato amore a prima vista… anche se l’ho scoperta tardi, cioè solo quando è sbarcata in Italia! Adoro anche l’Omaha, perché è ancor più tecnico, ma credo sia anche il motivo per cui è meno praticato, sia online che live, e questo un po’ mi dispiace.”

 

Simone ci ha confessato di essere in un periodo molto positivo, testimoniato dai risultati di ieri sera: un bel terzo posto da 880 Euro nel People’s Poker Night, il torneo da 10.000 Euro garantiti del martedì sera – e la conquista del pacchetto per la prossima tappa del People’s Poker Tour, che si terrà dal 29 maggio al 1 giugno in quel di Portorose. Inevitabile la domanda sul suo approccio al torneo, sull’andamento dello stesso e sulle mani cruciali, quelle che hanno segnato la svolta, alla quale ha prontamente replicato: “Il torneo è partito tranquillo senza grandi colpi poi, piano piano, lo stack ha iniziato a crescere, grazie a buone mani ben pagate. Dopo un po’ c’è stato il botto, un rush micidiale, in cui prendevo di tutto, chiudevo qualunque progetto… insomma, se devo essere sincero, ho visto l’impossibile! Credo di aver avuto molta fortuna: l’abilità che mi attribuisco è stata quella di riuscire a farmi pagare bene i punti realizzati. A mio avviso, la mano della svolta è stata quella giocata contro il secondo in chips…”. Ve la riportiamo completa, in modo che possiate giudicarla:

 

Ore: 00.56 – Bui: 600/1.200 ante 120

HJ: Renton1987 (stack 37.220), FOLD
CO: TEAMFLOP60_NAT1964 (stack 65.549), FOLD
BTN: NEVE49 (stack 97.230), RAISE 4.800
SB: brunello9090 (stack 77.062), CALL
BB: simongi (stack 121.324), CALL
(POT: 15.000)

 

FLOP: A♠ J♠ A♥
simongi: CHECK
neve49: BET 11.250
brunello9090: FOLD
simongi: CALL
(POT: 37.500)

 

TURN: 10♣
simongi: CHECK
neve49: BET ALL-IN (81.060)
simongi: CALL
 (POT: 199.620)

 

SHOWDOWN:
NEVE49 mostra Q♦ 10♦ (Bluff)
simongi mostra A♣ J♣ (Full House)

 

RIVER: 5♥
simongi vince la mano e si porta a 223.714 chips, eliminando NEVE49.

 

Simone continua il suo racconto: “Dopo quella mano è stato un crescendo continuo: sono arrivato al tavolo finale con circa 340.000 chips, con il secondo che ne aveva 70.000…!”. Un bel vantaggio, che il player ligure ha rischiato di sprecare per un imprevisto: “Per un problema di connessione sono rimasto fuori dalla Lobby per un po’: mi sono innervosito al punto che, pur essendo rientrato in gioco ancora con un notevole vantaggio sugli avversari, ho rischiato di buttar via tutto, giocando il mio Poker peggiore! Arrivati all’heads-up finale, ho scoperto nel mio avversario, LEONEFRA, un osso duro: pur partendo notevolmente indietro, era riuscito a portarsi in vantaggio, facendomi temere il peggio. Una volta ritrovata la calma, però, sono riuscito a capovolgere nuovamente la situazione e a riportarmi in netto vantaggio, fino alla fortunata mano decisiva, una runner runner da urlo!”. Questa la mano:

 

Ore: 02.12 – Bui: 2.000/4.000 ante 400

LEONEFRA (stack 129.912), RAISE ALL-IN
simongi (stack 485.088), CALL

 

SHOWDOWN:
LEONEFRA mostra A♠ 4♠
simongi mostra K♣ Q♣

 

FLOP: A♥ 9♣ 3♦

 

TURN: K♥

 

RIVER: Q♥

 

Grazie a turn e river, simongi vince la mano ed elimina LEONEFRA, runner-up dell’evento, conquistando il pacchetto completo del valore di 1.500 Euro per Portorose.

 

Ai microfoni della People’s Radio ci ha raccontato che porterà con sé a Portorose anche Caterina, la sua compagna, e Riccardo, il loro figlioletto di 18 mesi, per vivere con loro questa indimenticabile esperienza, dalla quale si aspetta, innanzitutto, di divertirsi “…poi, se dovesse arrivare un ITM, ancora meglio!”. Per riascoltare la simpatica intervista a Simone, cominciata con il nostro goffo tentativo di “pesce d’aprile” – subito smascherato – e finita con una provocazione sulla “scaramanzia” – alla quale Simone ha confessato che potrebbe cedere – potete collegarvi alla nostra Radio questa sera alle 21:00 o domattina alle 9:00.

 


if   🙂

 

Alle 21:15 vi aspetta un nuovo appuntamento con il torneo di qualificazione che, con soli 10 Euro di buy-in, mette in palio un nuovo pacchetto “ALL-INclusive”, del valore di 1.500 Euro. Come sempre, per conoscere tutti i dettagli sui tornei di qualificazione, sul valore del pacchetto e sugli extra ad esso collegati, sui qualificati online e tante altre informazioni utili, vi invitiamo a visitare la pagina dedicata alla tappa di Portorose nel sito ufficiale del PPTour: http://tour.peoples.it/secondo-evento-2015-portorose/