Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

GianlucaEscobar_blogResta a Malta il P-Globe della terza tappa del People’s Poker Tour. Il trofeo assegnato al vincitore del Main Event, infatti, è andato nelle mani di Gianluca Escobar, poker player napoletano già chipleader del day 3, e dallo scorso gennaio residente nell’isola mediterranea. Gianluca, classe 1988, ha dominato praticamente l’intera durata del final table, chiudendo in heads-up contro Nicola Luigi Abrusci che all’ultimo testa a testa aveva accumulato un divario in chips non più colmato.
 
Sono al mio secondo People’s Poker Tour – ha dichiarato a caldo Escobar – e devo dire che resto sempre colpito da come durante l’evento ci sia spazio e visibilità per tutti i giocatori, non solo per i vincitori. Guardando l’andamento del mio torneo credo che delle quattro giornate di gioco il momento più difficile per me sia stato il day 1, quando ho chiuso con poco più dello stack di partenza. La svolta, poi, è arrivata nella fase prebolla del final table, durante il day 3, quando ho vinto uno spot che ha messo in discesa il mio Main”.
 
D’obbligo il saluto e la dedica alla famiglia che da Napoli ha seguito tutta la diretta streaming dell’evento, rimandato in onda dalla People’s TV. Abbraccio dal vivo, invece, per gli amici che in sala hanno supportato la performance di Gianluca. Tra gli altri, a sostenere il nuovo campione del PPTour anche Walter Treccarichi, già vincitore a Malta del PPTour 2011, e Max Piazza, terzo classificato a Nova Gorica nel 2013 e voce al commento tecnico della telecronaca streaming.
 
Il pay-out  del final table, rivisto dopo la distribuzione del nono premio sulle prime otto posizioni,  ha assegnato oltre 112mila euro.

Questo l’ordine di arrivo e gli importi in euro assegnati ai primi otto classificati del Main che aveva fatto registrare 153 entries da 990 euro:

 
1) Gianluca Escobar       41.090
2) Nicola Luigi Abrusci 23.630
3) Alfonso Riccardi         12.800
4) Thomas Scordo           10.785
5) Alessandro Barone   8.220
6) Manuel Lopes             6.675
7) Luca Beretta                 5.445
8) Yoan Suares                 4.224
 
Ma tanti sono stati anche i premiati nei diversi Side Events disputati nel corso delle quattro giornate, questi i vincitori del principali appuntamenti in cartellone: ad Antonio Cioffi è andato il Deep Stack da 114 player; Cristiano Ruiu ha conquistato il Sunday 6 handed con 55 iscritti; Francesco Simonetta primo al Knock Out da 59 partecipanti; John Finnighanlinkins è ora il detentore del Relax da 45 giocatori; mentre Mohamed Almani si è assicurato il Goodbye con 61 concorrenti. Positivo riscontro anche per le scommesse sportive legate al People’s Poker Tour che insieme alla diretta televisiva full coverage rappresentano una delle peculiarità assolute del festival pokeristico. Buoni i numeri della tappa non solo alla cassa delle iscrizioni ma anche nei contatori che misurano il pubblico che ha partecipato all’evento da casa. Oltre ai web-ascoltatori della TV, si conferma il seguito della pagina facebook People’s Network che ha offerto approfondimenti dedicati all’action, le gallerie fotografiche dei protagonisti, e i simpatici dietro le quinte. Una festa, dunque, per giocatori e per il pubblico.