Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

Patchwork_danizx10r_Benignos

Daniele Paci (danizx10r) di San Benedetto del Tronto provincia di Ascoli Piceno, e Saverio Benigno (Benignos) di Menfi provincia di Agrigento, sono i due giocatori che ieri sera sono riusciti a conquistare la prossima tappa del People’s Poker Tour.

I due player hanno ottenuto, rispettivamente, i pacchetti numero 98 e 99 distribuiti dalle qualificazioni che ogni sera alle 21:15 garantiscono un montepremi totale da 1.500 euro. Il traguardo annunciato è quello dei 150 ingressi ottenuti attraverso le partite online, obiettivo associato anche ai 75mila euro di montepremi iniziale.

Una traiettoria divertente, quella tracciata in vista del PPTour, che continua ad affascinare ogni giorno nuovi protagonisti, come confermato anche dagli ultimissimi qualificati. Daniele Paci, ad esempio, ci racconta che: “Prima della vittoria odierna avevo tentato il torneo che porta al People’s Poker Tour solo un’altra volta. Tra le ragioni c’è sicuramente il fatto che mi sento più a mio agio nelle partite online, rispetto agli MTT live”.

“Ho vinto un satellite da 75 centesimi – spiega ancora Daniele Paci – e così mi sono ritrovato iscritto al target delle 21:15, una soddisfazione ancora più grande essere poi riuscito a conquistare il pacchetto da 750 euro”. Daniele, 42 anni, sposato e autista di professione, descrive così il suo impegno con il poker: “Riesco a giocare prevalentemente di sera trascorrendo fuori casa la gran parte della mia giornata”.

Poi le prospettive in vista della tappa: “A San Marino giocherò il mio primo evento live importante, ma non per questo credo che modificherò il mio stile che resterà quello di un player loose aggressive”. Con ogni probabilità sarà accompagnato alla tappa da un nutrito gruppo di amici, anche loro appassionati del giochino. L’obiettivo? Eccolo: “Mi sentirei soddisfatto se potessi giocare almeno il final table”.

Non facile coronare questa ambizione anche se, soprattutto alla luce di un’altra verità rivelata dallo stesso giocatore, potrebbe risultare abbordabile: “Nelle fasi finali ci sono stati repentini cambi di stack dettati anche dall’accelerazione al gioco conferita dall’incedere dei blinds. Se c’è stato un momento decisivo è stato sicuramente quello dello spot in cui ho pushato una mano marginale in BvB: eravamo 4 left ed ho centrato una improbabile doppia che mi ha messo in condizione di giocare con maggiore tranquillità il resto del torneo”.

Incuriositi dal racconto siamo andati a cercarla la mano in questione e, a proposito di probabilità, potremmo approssimare i valori preflop così: 85% oppo, 10% Paci, e 5% split.

Eccolo qui di seguito il colpo che ci consente, insieme alla qualificazione appena raggiunta, di affermare che nessun traguardo è precluso a Daniele. Buona fortuna a tutti!

 

Blinds 4.000/8.000 ante 800 – Time 01:48
picalalla86: stack 80.124; fold
Benignos: stack 89.933; fold
danizx10r: stack 23♣; raise all-in
wjolly10: stack 55.374; 44, call (46.574)
flop: 23♠8
turn: 6
river: Q♠
final: wjolly10 Out; danizx10r 176.543