Pubblicato il in News, Scommesse, Ultime Notizie

Napoli's forward Gonzalo Higuain celebrates after scoring the first goal of the Italian Serie A soccer match between ACF Fiorentina and SSC Napoli at Artemio Franchi Stadium in Florence, 9 November 2014. ANSA/ MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

“Oggi è il giorno decisivo per conoscere il futuro di Gonzalo Higuain”. La sintesi odierna dei principali quotidiani e organi di informazione sportiva potrebbe essere tranquillamente questa. Eh sì, perché dopo tanto parlare di scenari, possibili accordi, scambi, cessioni, prestiti, ingaggi e clausole rescissorie, oggi è in programma un vertice tra le due società al centro di questo ‘intrigo’ di mezza estate: Napoli e Juventus.

Forse proprio il blasone e il seguito delle due squadre ha smosso nei giorni scorsi supporter e opinionisti che, senza soluzione di continuità, si sono mossi per analizzare, valutare, prevedere e  commentare i futuri possibile scenari.

Tutto da districare l’intricato arcano su cui pesano diverse incognite. Ma in attesa che il calciomercato ed i suoi risvolti, continuino ad infiammare la già torrida estate dei tifosi, c’è già da registrare qualche scostamento in un termometro che guarda con maggiore distacco ai boatos che riempiono i quotidiani: le quote!

Già perché alcune ripercussioni legate ai possibili scenari sono già visibili e misurabili nelle lavagne dedicate al campionato di calcio italiano. Premesso che i bookie sono stati i primi a dare conferma autorevole del possibile trasferimento di Gonzalo sull’asse Napoli-Torino, con uno scostamento repentino delle percentuali legate alla riuscita dell’operazione, primo vero allarme anche per i tecnici del settore, c’è adesso da registrare l’incidenza sugli equilibri in campo.

I dati testimoniano che la Juventus era e resta la favorita per la vittoria dello scudetto: Microgame proponeva a 1.75, nella sezione antepost, il sesto campionato di fila per i bianconeri. Con Higuain, è anche questo il ragionamento, tutto potrebbe essere più facile e la quota si riduce di un decimale passando all’attuale 1.65.

Scossone significativo, poi, per le possibile outsider. Prima del tormentone-trasferimento era il Napoli la sfidante più accreditata con una quota legata alla vittoria del campionato pari a 5.00: i partenopei adesso si giocano a 6.50.
Inoltre, gli azzurri sono stati sorpassati dalla Roma che pur peggiorando le sue probabilità di vittoria, con una quota passata da 5.50 a 6.00, diventa la sfidante più temibile per i bianconeri, almeno secondo le lavagne. Inalterate le chance assegnate alla quarta ‘forza’ del campionato che resta l’Inter a quota 10.00.

Ma c’è da scommettere, è proprio il caso di dirlo, che le ambizioni della Juve e dei suoi tifosi, soprattutto in caso di arrivo del goleador argentino, saranno tutte puntate sulla massima competizione continentale per club. In questo caso la Juventus, ancora nelle quote della sezione antepost ma questa volta relative alla Champions League, ha già guadagnato la quarta piazza dietro a Barcellona (3.75), Bayern Monaco (4.50) e Real Madrid (5.00). Resta ora da capire se, nel caso arrivasse Higuain, il 10.00 associato alla possibile vittoria bianconera scenderà e di quanto.

Scenari che mettono a dura prova le coronarie dei tifosi ma che contemporaneamente alimentano le valutazioni di numerosi appassionati alla ricerca del margine migliore.