Pubblicato il in Generiche, Giocate, News, Press Area, Scommesse

Colpo grosso di «Mister X». Non è il titolo di un film, ma l’impresa (vera) di uno scommettitore della provincia di Pescara, che si è guadagnato il soprannome sul campo. Come? Centrando una multipla da oltre 4.600 euro di vincita, con una puntata da due sul tabellone Microgame. Il misterioso giocatore ha scelto 7 partite in calendario ieri e per tutte ha pronosticato e indovinato il pareggio: una sfilza di segni «X», arrivati a cavallo dei due emisferi, partendo dalla Champions League e arrivando al campionato sudafricano. Il risultato è stata una scommessa dalla quota complessiva di oltre 2.000 volte la posta, a cui si è aggiunto un bonus da 620 euro. Quattro delle sette «X» sono arrivate in maniera tutto sommato tranquilla: gli 0-0 di Platinum Stars-Bloemfontain Celtic, Polokwane-Maritzburg e Amazulu Durban-Kaizer Chiefs nel campionato sudafricano, assieme all’1-1 tra Guadalupe FC e Universita Costa Rica nel campionato costaricano. Se «Mister X» ha chiuso il colpo, deve ringraziare le prodezze di tre calciatori. Il primo è ben noto: Ter Stegen, portiere del Barcellona, che nei minuti di recupero della gara di Champions contro la Juve (finita 0-0) ha salvato miracolosamente su Dybala. Gli altri due sono illustri sconosciuti che hanno contribuito egregiamente alla causa: il primo è Matheus Holownia, giovanissimo difensore del Ruch Chorzow (squadra del campionato polacco) che all’80’ ha segnato il gol del pareggio (2-2) nella gara contro il Wigry Suwalki. Il secondo è stato il classico “jolly” sia per la sua squadra che per «Mister X»: Athde Nuhiu, centrocampista del Kosovo che gioca per lo Sheffield Wednesday nella Championship, la Serie B inglese. È entrato in campo all’87’ e al 94’ ha segnato il gol del 2-2 contro l’Ipswich. Non poteva scegliere momento migliore per realizzare la sua prima rete stagionale.

AG/Agipro