Pubblicato il in Generiche, Giocate, News, Press Area, Provider, Scommesse

Le quote dicono Napoli, ma gli scommettitori sono divisi nel giudizio sul big match del San Paolo di domani, contro la Juventus. Sul tabellone Microgame gli azzurri sono sensibilmente in vantaggio: si gioca a 2,05 sulla loro vittoria, con la quale si porterebbero a +7 dai bianconeri. Un colpo che ha catalizzato quattro scommesse su dieci (il 40% esatto del volume di gioco sull’«1X2»), ma il partito “pro Juve” può contare su una base di consensi altrettanto ampia: il «2» sale fino a 3,60 e ci ha creduto il 34% degli scommettitori. Quota 3,50 per il pareggio, che ha raccolto il 26% delle puntate. A proposito di segno «X», proprio la Juve è stata una delle uniche due formazioni (l’altra è l’Inter) capace di bloccare la squadra di Sarri nelle ultime 10 partite di campionato al San Paolo. Ad aprile scorso il match terminò 1-1, risultato esatto in assoluto più probabile per la sfida di domani, offerto a 6,75. In questo tipo di puntata, però, gli scommettitori si lasciano indirizzare dall’impressionante mole di gol dei due attacchi, i migliori della Serie A: 40 reti per la Juve in 14 partite (una media di 2,85 a gara), 35 per il Napoli (2,5 a incontro). Logico che i finali più giocati siano quelli che considerano marcature in abbondanza: va forte il 2-1 (a 8,25), seguito dal 3-1 (a 15,00) e dal 3-2 (a 20,00), mentre tra gli esiti che vedono la Juve vincente svettano l’1-2 (a 11,50) e l’1-3 (a 30,00), risultato con cui, tra l’altro, si chiuse l’ultima partita vinta dai bianconeri a Fuorigrotta, quella dell’11 gennaio 2015.

AG/Agipro