Pubblicato il in Press Area, Scommesse

L’obiettivo è fare meglio del 2017, anno da dimenticare per la Yamaha: a suonare la carica per la scuderia di Iwata, nel giorno della presentazione ufficiale del team, è Valentino Rossi. Soprattutto per il Dottore la scorsa stagione è stata difficoltosa. Gli infortuni e i problemi di grip della M1 lo hanno frenato nella rincorsa al decimo agognato titolo mondiale. Il futuro è un’incognita – il suo contratto scade a fine stagione e non si conosce ancora la decisione di Valentino su un eventuale rinnovo – e questo potrebbe essere il suo ultimo tentativo per conquistare la “Decima”: la lotta per vincere, però, sarà ancora più dura, dicono i bookmaker. I due principali sfidanti nelle quote sono ancora Marc Marquez e Andrea Dovizioso, con Maverick Viñales sul piede di guerra. In più, adesso, si fa avanti anche Jorge Lorenzo, che nel finale del 2017 ha trovato il feeling con la Ducati: tutti avversari che sul tabellone Microgame svettano davanti a Rossi. Marc Marquez, che ha imparato a dosare gli attacchi e privilegiare la costanza piuttosto che la vittoria a tutti i costi, è il super favorito, a 1,95. Poi arrivano le chance di DesmoDovi, che ha lottato fino all’ultimo nella scorsa stagione e quest’anno ci riproverà a 6,50. Viñales e Lorenzo condividono la quota a 7,00 e solo dopo spunta Vale, dato a 8 contro 1. La puntata a sorpresa è invece Johann Zarco, miglior rookie e rivelazione del 2017 nonché candidato a sostituire Rossi quando deciderà di smettere. Sul pilota francese si gioca a 20,00, così come su Dani Pedrosa, molto più navigato ma ancora a caccia del suo primo titolo in MotoGp.

AG/Agipro